Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)

Il Tuo Carrello

Carrello
Il carrello è vuoto.

Vuoi essere sempre informato sulle novità dei nostri prodotti?
Iscriviti alla Newsletter

Nome:

Email:

I Nostri Prodotti

€255.00



€35.00



€354.00



€181.00



Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
StampaE-mail
AS1230AS1313

Tubaq

Prezzo: €544.00 (incluso 22 % I.V.A.)




Maria Micozzi è un’ artista italiana internazionalmente riconosciuta, i cui lavori sono esposti in gallerie d’arte pubbliche e private di tutto il mondoDal 1985 opera in campo artistico come libera professionista ottenendo notevoli consensi.
Maria Micozzi nasce in Italia a Tolentino, ma attualmente vive e lavora a Milano.I suoi studi in matematica, psicoanalisi e epistemologia insieme con la sua passione per la scultura, l'arte, la forma e la materia, si riflettono nella complessa struttura del suo lavoro, che combina i principi formali della composizione, con elementi astratti e geometrici, utilizzando materiali diversi, per formare una immagine tridimensionale.

‘Tubaq’ di Maria Micozzi

La composizione 'Tubak è realizzata con colori azzurro violacei più profondi e forti. Nella dimensione in cui si raccoglie il fumatore di sigaro, accanto alla leggerezza del pensiero che è lasciato volare libero, è significativo il senso di profondità che il gioco stesso dei pensieri raggiunge.I colori che sono entrati in questa composizione nascono proprio come espressione di quello stato psicologico tanto fortemente individuale da penetrare le stanze più segrete del pensiero e del piacere.Le parole che usiamo per dare nome alle cose hanno dietro di sé lunghe storie, che sono poi le nostre storie.Il tabacco da fumo ha accompagnato tutta una serie di riti magico-releigiosi e la parola stessa ne conserva le valenze magico-seduttive.Non a caso, prima della scoperta delle Americhe, quindi prima della scoperta della piante del tabacco, l’arabo “tubaq” era il nome di un medicamento ricavato da una pianta, l’ “inula viscosa” che in arabo significa “generatrice di calore” e questo sapore resta anche nello spagnolo “tabaco”, l’haitiano “tobaco” e l’italiano “tabacco”.Il Pulci, nella Firenze del quattrocento, faceva derivare da tabacco il verbo “tabaccare”col significato di “attirare piacevolmente “ e il Doni, più tardi, chiamo tabacchino, l’uomo che corteggia tutte le donne.Nel 1465 Alessandra Macinghi Strozzi, usa la parola attabaccarsi, nell’accezione di innamorarsi forte.Un filo di empatie, quasi in un libero gioco associativo lega tra loro i percorsi etimologici dei termini fumo, sigaro e tabacco in un disegno a forti colori interiori.Maria Micozzi

RECENSIONI

Avvicinando le immagini della produzione di Maria Micozzi,noi avvertiamo un godimento che traduce in forme libere e sciolte la base concettuale della composizione'
-Rossana Bossaglia

'Il vero protagonista delle opere di Maria Micozzi,è la metamorfosi infinita, il salto ontlogico di forma in forma,di quanto quindi è trascendente ad ogni rappresentazione, uno strano bilico tra astrazione e figuratività, tra bellezza e sublimità,
- Franco De Faveri